×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42

Interventi

23/09/13

Sulle tracce dei bracconieri con i richiami di caccia illeciti

Le GUARDIE PER L'AMBIENTE nei giorni scorsi, in concomitanza della apertura della stagione venatoria 2013/2014, nell’ambito di opportune attività coordinate sul territorio, hanno effettuato diversi controlli in materia di caccia avvalendosi anche di speciali videocamere all'infrarosso.

17/09/13

Acque inquinate di falda: l’ARPA conferma la forte distorsione ambientale.

Fuori norma i valori registrati dall'ARPA Puglia allo sbocco della conduttura, di proprietà comunale, che alimenta le due faldina presenti al sottopasso di via Ruvo e che originano il torrente che poi si "carica" le acque scaricate dal depuratore per portarle, a sua volta, al mare di Bisceglie.

08/09/13

Cani, da oggi guinzaglio corto obbligatorio e raccolta feci

Il guinzaglio corto diventa obbligatorio. Stretta del governo sui padroni dei cani. Novità in vista per chi ha un cane. La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato un’ordinanza del Ministero della Salute che impone una serie di obblighi.

07/09/13

Le Guardie per l'Ambiente di Milano sequestrano due cuccioli

Le Guardie EcoZoofile Chisari, De Carolis e Pessina della sezione provinciale di Milano delle GUARDIE PER L'AMBIENTE hanno sequestrato due splendidi cuccioli sfruttati per l’accattonaggio. Infatti, sfruttare gli animali per suscitare l’altrui pietà è un comportamento illecito, oltre che un abuso nei confronti dell’animale.
05/09/13

Acque di falda inquinate, il Comune alla ricerca di irregolarita'

CORATO. Chiare, fresche e dolci acque. Ma inquinate. L'acqua pulita di una piccola fonte naturale sgorga da una falda dall'Alta Murgia e spunta a pochi metri dal centro abitato. Proprio lì dove spunta l'acqua sorgiva una tubazione, forse della rete fognaria, scarica un liquido che in un batter d'occhio trasforma l'acqua pulita in un fiumiciattolo maleodorante.

31/08/13

Scarichi abusivi che inquinano le acque di falda

Una situazione devastante. L'ennesimo saccheggio ambientale in silenzio. Un liquido di imprecisata natura corrompe la qualità del corso d'acqua naturale alimentato dalle acque della faldina demaniale proveniente dall'Alta Murgia. E così Magistratura, Polizia di Stato, Guardie per l'Ambiente, Polizia Municipale e tecnici Asl del Dipartimento di Prevenzione si sono messi sulle tracce degli autori.